Pagine dai Monti

Search

Per la rubrica Pagine dai Monti:

MAGGIO 2022 – La via meno battuta di Matteo Della Bordella

El que cree crea (colui che crede crea) è un antico proverbio maya che cita Della Bordella nel libro e che ben sembra adattarsi alla sua carriera alpinistica: l'idea di una nuova linea di scalata che si insinua nella mente e la caparbia per trasformare questo sogno in realtà sono chiaramente descritti nero su bianco in queste pagine.

Per la rubrica Pagine dai Monti:

APRILE 2022 – La metafora dell’alpinismo di Enrico Camanni

La brevità della lettura di questa perla pubblicata dalla piccola casa editrice La Liaison di Courmayeur è inversamente proporzionale alla quantità di domande e riflessioni che innesca.

Per la rubrica Pagine dai Monti:

FEBBRAIO 2022 – Nuovi Mattini - Il singolare sessantotto degli alpinisti di Enrico Camanni

Per la rubrica Pagine dai Monti:

MARZO 2022 - Wanda Rutkiewicz - La signora degli Ottomila di Gertrude Reinisch

Nel giorno in cui si festeggiano le donne vi proponiamo la biografia di questa grande alpinista polacca, che tra gli anni 70 e 90 del secolo scorso scalò ben 8 cime superiori agli 8000 metri, divenendo così la più forte himalaysta della sua epoca.

Inauguriamo la rubrica “Pagine dai Monti” del CAI Verrès.

Ogni mese vi presenteremo un volume della nostra rifornita biblioteca.


GENNAIO 2022 – Una notte troppo bella per morire, di Isabel Suppé.